superati

Arch progetti

La mia tesi di centro sociale sul fiume la Garonne a Toulouse
+ 2 tra i concorsi i vinti come progettista
_Restauratio Urbis (V edizione), “ la città della musica e il suo quartiere” riqualificazione urbana del quartiere Flaminio e del parco del villaggio Olimpico di Roma.
1° classificato Roma, 2008
_Europan 9  riqualificazione urbana e paesaggistica
del quartiere le Piagge di Firenze
1° classificato Firenze, 2007
+ Tesi di Master sulla progettazione dello spazio pubblico.

5 interni a Parigi

5 interni progettati a Parigi per una cara amica e poi per l'agenzia Immo-Jeune che si occupa di affitti di breve durata in appartamenti molto centrali.

Centro Dorje-Ling

Con il mio compagno Davide Cova abbiamo scelto il posto, l'abbiamo trasformato da casa che era in Centro di Meditazione, ed è nato così il Centro Dorje-Ling a Piediluco. Una piccola-grande sfida. Mia la progettazione e la cura dell'immagine grafica della comunicazione del centrodorjeling.it e della sua scuola di shamata.it.

Wangari Maathai


Francesca Ascione painting in her studio in 2017
Wangari Maathai (1940 – 2011) Kenyan environmental political 
activist and Nobel laureat.
audio: Wangari Maathai Tribute Film Center for International Forestry Research (CIFOR)

Malala Yousafzai



Francesca Ascione painting in her studio in 2017 
Malala Yousafzai (1997) pakistan activist.
audio: CNN The story of Malala Yousafzai 2013

Vandana Shiva




Francesca Ascione painting in her studio in 2017
Vandana Shiva (1952), indian environmentalist and activist
audio: Vandana Shiva. Il futuro della Terra nelle mani di chi?
Università degli Studi di Milano - Bicocca -2013

Aung San Suu Kyi





Francesca Ascione painting in her studio in 2017
Aung San Suu Kyi, (1945) Burmese politician, Nobel Peace Prize
audio: Who is Aung San Suu Kyi? CNN 2015

Aung San Suu Kyi






Francesca Ascione painting in her studio
Benazir Bhutto, Prime Minister of Pakistan (1953-2007)
audio: 
Benazir Bhutto Documentary 2015 made for NHD.

Queen Elizabeth I






Francesca Ascione painting in her studio Queen Elizabeth I "The Virgin Queen" (1533-1603). Audio from www.history.com and Channel Five series Kings & Queens

BARBARA DOV'E'



17 novembre 2017, Performance pittorica alla Casa delle Donne Terni durante l' incontro "Barbara e le altre... per non dimenticare". Occasione per tenere viva l’attenzione sulla scomparsa di questa giovane donna di Amelia, e per condividere il vuoto della sua assenza e quella di molte altre donne che hanno una storia simile alla sua. Presenti il Comitato Barbara Corvi con il Forum donne Amelia, l’associazione “Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie”, Terni Donne e l’associazione Libera ….Mente Donna di Terni e la cooperativa sociale CIPSS. Performance di Valeria Crescenti





NON UNA DI MENO


Francesca Ascione,alla Casa delle Donne di Terni, il 14-06-2017, dipinge il direttivo durante una riunione. 
#casadelledonne #nonunadimeno #sorellanza
Francesca Ascione, at the Women's House in Terni, on the 14-06-2017, painting the executive group during one of their meetings 
#women's house #notevenoneless #sisterhood





NERA NAHAR

  • OFFERING FOR MAITRI per HORTUS/HORTI a cura di Barbara Pavan.
"NERA NAHAR"  
Biblioteca Comunale Terni 14 ottobre 2017


14 ottobre, #umbrialibri 2017, presentazione della nuova e inusuale guida di Terni, tutta al femminile, bct edizioni. Risultato di un lungo lavoro collettivo a cui sono orgogliosa di aver partecipato. I miei ritratti di donne eccellenti umbre, #UMBRA, sono ora tra le pagine di "NERA NAHAR" e per l'occasione esposti nella sala conferenze della biblioteca BCT.

Ora 2018 il progetto #UMBRA è in via di pubblicazione con la casa editoriale Bertoni.

HORTUS/HORTI - RIETI

  • OFFERING FOR MAITRI per HORTUS/HORTI a cura di Barbara Pavan.
"HORTUS/HORTI"  
Rivodutri 29 settembre - 1 ottobre 2017

progetto "Rivodutri Contemporanea", RI, a cura di Barbara Pavan.
3 giorni, 15 artisti: Ono Emiliani, Oscar Turco, Lillo Bartoloni, Luca Vannozzi, Keziat, Francesca Ascione, Stefano Bergamo, WeWak254, Raffaella Simone, Fabio Grassi, Susanna Cati, Yukoh Tsukamoto, Mauana Aquilini, Lucia Novelli, Monica Scafati.


Francesca Ascione
Offering for Maitri 
Installazione modulare e video
comunicato stampa

SDC ATELIER - PERUGIA

WINTERBLOOMING
novembre 2016- 
collettiva di 3 artiste: Francesca Ascione,Susanna Cati e Raffaella Simone presso l’SCD Atelier di Perugia, Perugia, a cura di Barbara Pavan.
comunicato stampa





STUDIO 7 ARTE CONTEMPORANEA -  RIETI

I FIORI DI VALLEPRATA
Studio7 Arte Contemporanea,via Pennina 19, Rieti,  'I fiori di Valleprata' la mostra personale di Francesca Ascione, a cura di Barbara Pavan, con testo in catalogo di Monica Cristina Storini.

il comunicato stampa

Mosaica, Lido di Camaiore - Viareggio

luglio 2016
Questa mia intervista fatta da Simona Barberi al Mosaica Book Bar, in Versilia, nel luglio 2016, mi sembra di raccontare con il cuore quello che sto facendo. 

guarda l'intervista

#UMBRA - 8 marzo, Casa delle Donne - e collettiva "MADE IN UMBRIA" - Terni

8/3/2016
...Con Francesca Ascione  abbiamo individuato un certo numero di figure femminili e lei  ha compiuto il miracolo di far uscire dal grigiore di un nome, in un certo senso anonimo, una figura in carne ed ossa...
testo di Paola Spinelli- referente per l'Associazione Toponomastica Femminile a Perugia. 

il video
presentazione di Paola Spinelli

donne di penna in bct - terni

2/3/2016
Immagine coordinata dell'
Evento "DONNE DI PENNA" alla BCT,Piazza del Popolo, Terni, in occasione dell'incontro con le scrittrici del premio Calvino, mostra a cura dell'Associazione Toponomastica femminile.

il Momento dopo/ The Moment After 

Questi sono pezzi di fogli da imballaggio con cui avevo ricoperto le mura di dove pitturiamo una volta a settimana (a Labro, Ri).


E’ stato verso il decimo incontro che ho visto le traccie di ciò che rimaneva dopo la sessione, e mi sono sorpresa.


Ho deciso di intervenire prima che i segni fossero troppi e ritagliare delle parti, lì dove notavo delle composizioni affascinanti.


Questi lasciti inconsapevoli, mi è sembrato parlassero 

del Dopo, del momento dopo.
Quando finiamo il nostro lavoro consapevole, 

stacchiamo il nostro foglio e lasciamo un vuoto, ma una 

traccia di colore inconsapevolmente si è depositato e 

rimane assieme a quelle degli altri.
La presenza e l’assenza di colore diventano trama in 

tempi e con persone diverse.
Una testimonianza di ciò che succede DOPO, dopo che il 

nostro disegno di vita termina e ce ne andiamo da 

questo mondo.
C’è chi si dispera pensando di non aver lasciato 

nulla d’importante e chi, al contrario, pensa di aver 

lasciato opere indimenticabili.
Quello che rimane sono le inconsapevoli tracce delle

 nostre relazioni.