“L’Armonia Delle Ampolle"
SPOLETO - MUSEO MADONNA del POZZO, Porta Monterone (dal 19 ottobre al 3 novembre 2019)
“OPUS & LIGHT” Progetto di Franco Troiani - Studio A'87 // Patrocinio del Comune di Spoleto

Apertura: Sabato 19 Ottobre (Ore 17:00)
Installazione Site-Specific, Visibile Ad Orario Continuato, Giorno E Notte Fino A Domenica 3 Novembre 2019.

Sull’altare ho disposto 6 ampolle contenenti acque provenienti da Piediluco, Stroncone, Rieti, Labro, Terni e Spoleto. Ampolle devozionali dei miei luoghi di pellegrinaggio quotidiano. Sono le acque che bevono i miei figli a scuola, a casa e tutti i bambini con cui passo i pomeriggi a dipingere.

Queste acque si trovano ora, inaspettatamente, a parlare tra loro e a innalzarsi per cercare una frequenza comune, come in un canto armonico.

Un dialogo osmotico che comprende anche il pozzo. Questo pozzo, che già da prima del 1572, anno di costruzione della chiesa di Santa Maria del Pozzo, era riconosciuto per le proprietà curative. Si credeva che la sua acqua curasse i malati di rogna.

Ho scoperto che nel Medioevo i pellegrini, oltre al peso degli oggetti indispensabili per il viaggio, quali la mantella, la pellegrina, il bastone, il bordone, il cappello, il petaso e la bisaccia, spesso trasportavano piccole ampolle. Le portavano appese al collo, contenevano olii o acque sacre ed erano tra gli oggetti-ricordo dei santuari visitati.

Ai liquidi contenuti nelle ampolle attribuivano le più svariate virtù protettive e taumaturgiche, per il solo fatto di essere state per qualche tempo presso un luogo ritenuto santo.

Ecco che oggi come fossi un pellegrino medievale, carica di fiducia, lascio il mio bordone e aspetto l’armonizzazione delle acque.